Programma Speciale 2021

Playa Imaginaria


Mercoledì 25 agosto | Chiostro di San Giuseppe | Dalle 20.30 alle 23.30 | 

A Conversano non c’è il mare. Allora perché non immaginarselo, mi sono detta. È nata così l’idea di PLAYA  IMAGINARIA: giocando un po’ con il nome del festival e con il titolo di un tormentone estivo degli anni ’80. Combinando le parole, connettendo molti riferimenti sedimentati nella mia mente: l’estate italiana immortalata da Claude Nori e Luigi Ghirri; “Sun&Sea”, installazione performativa vincitrice della 58ma Biennale d’Arte Contemporanea di Venezia; i ricordi estivi della mia infanzia e soprattutto una manciata di opere brevi di animazione che avevo accumulato negli anni, sperando -un giorno- di curare un programma speciale che avesse ad oggetto le spiagge d’estate. La calura della controra, i rituali balneari, il tempo che d’estate sembra un miraggio per gli occhi e per le membra: «l’esperienza quotidiana si nutre dell’immaginario, attraversando e formando continuamente un’unica sostanza mitologica» scriveva Teo Hernandez. Forse, non esiste frase più esplicativa per PLAYA IMAGINARIA: sarà un programma a metà tra un’installazione site-specific e l’illusione di un’esperienza immersiva e totalizzante. Sarà come se a Conversano ci fosse il mare.

PROGRAMMA:

  • A warmy salty wind di Maria Korzhova, Maria Laricheva, Sofia Petrova (2’03”/Federazione Russa/2020)
  • Heatwave di Fokion Xenos (7’14”/Germania/2019)
  • Beach di Paweł Prewencki  (4’/Polonia/2013 )
  • Five minutes to sea di Natalia Mirzoyan (7’07”/Federazione Russa/2018)
  • At the mouth of summer di Xinxin Liu (5’49”/Giappone/2016)
  • Memory of the summer ’74 di György Kovásznai (9’/Ungheria/1974)
  • Towels di Prawta Annez (4’46”/Regno Unito/2018)
  • Miramare di Michaela Müller (8’31”/Croazia/2009)
  • Indice 50 di Joseph Guené, Alexandre Belmudes, Damien Clef, Sylvain Amblard, Mégame Fumel, Mathieu Peters-Houg (5’51”/Francia/2016)
  • The tourists di Malcolm Sutherland (3’/Canada/2007)
  • Il s’est passé quelque chose di Anne Larricq (8’11”/Francia/2018)